coaster@coastercowo.com (+39) 06 96527893
Invito a scoprire la piccola bellezza
maggio 4, 2018
0

Loro 1 è nelle sale e sarà seguito, fra pochi giorni, dalla sua seconda parte che lo rende oggi monco e oggetto di discussioni al nostro coffice.

Perché andarlo a vedere?

Perché, piaccia o non piaccia Sorrentino, fa bene vedere una splendida fotografia, una regia di qualità, un contenuto con un senso, anche se dopo, uscendo, non saprete rispondere all'amico che vi chiederà: "di che cosa parla?".

La grande bellezza (il film, ma anche la grande bellezza che c'è nel mondo) è facile da comprendere, perché ci viene addosso. Ci travolge. Ebbene: quanto siamo capaci di gustare quella piccola? Quella che richiede tempo e profondità di interpretazione?

Il nostro dito scorre sul vetro dello smartphone e sotto ci sono gatti, cani, video delle Iene, post di vostra zia, tweet che dicono tutto e non vogliono dire niente e un caos immaginifico che atrofizza la mente. Non siamo concentrati su nulla e non diamo il tempo al nostro spirito di arricchirsi con qualcosa di valore. Quando lo facciamo è sempre in modo frettoloso e in mezzo a un disperato, ottenebrante, nulla.

Quando ci va bene, ci dedichiamo ad aggiornamenti tecnici e letture di settore per migliorare nella nostra professione, sapere tutto della normativa, delle novità, dei trend e diventare ganzissimi.

Fermiamoci un momento, una volta alla settimana e scegliamo di perdere del tempo su qualcosa di bello che sia fine a se stesso. Questo ci serve per rieducare la nostra mente, ricalibrarla sulla simmetria e sull'armonia del bello e ci aiuterà nella vita e nel lavoro.

Provate a scegliere ogni settimana qualcosa di bello e senza scopo, che rapisca la vostra concentrazione e vi nutra al di là della giungla dell'online e delle strade cittadine.

Le possibilità sono incalcolabili: cominciamo da noi.

Guarda le scelte dei Coasters questa settimana!

 

 

//1

Cinema

Loro 1 - di Paolo Sorrentino

sorrentino, loro 1, loro 2

Lo abbiamo menzionato all'inizio dell'articolo. Non ha una trama, è un film di cui si discute molto: la verità è che manca della seconda parte e puoi guardarlo solo ed esclusivamente per il piacere della visione e del suono. Che cosa c'è di male?

 //2

Travel

Passeggiata del 1 maggio in città

I negozi erano praticamente tutti chiusi. Non c'erano distrazioni. Non avevamo un posto in cui recarci, una commissione da fare, qualcosa da comprare. Per una volta abbiamo camminato con la testa in su senza scopo.

 //3

Letture

Natalia Ginzburg - Le piccole virtù

Il gusto di leggere per la bellezza delle parole, senza un inizio, senza una fine.

 //4

Svago

Libri da colorare

Anche gli adulti lo fanno. Di base non serve a niente, colorerai delle forme e basta. Assaporerai un infantile piacere.

Ve ne sono di giocosi e di raffinati: noi abbiamo scelto "La foresta incantata" di Johanna Basford.

 

//5

Arte

Videoart

Sembra un film ma non lo è. La video art è una delle massime espressioni del bello senza scopo. Uno scopo, e anche nobile, ce l'ha, ma è anacronistico trovarsi davanti a un video dove qualcuno non canta o dove un guru tronfio non parla dei nuovi algoritmi di Facebook. Ecco, la video art è immagine allo stato puro, è un video che è bello così com'è, è musica per i vostri occhi e ridefinisce il rapporto dello spettatore con il filmato. Suggerimenti: spingetevi su artisti che utilizzano lo schermo come una tela (date un'occhiata, per esempio, a Rossella Biscotti).

 

//6

Food

Il cibo da guardare

Intossicati da panini da mangiare in metropolitana, alla guida, o - peggio - al computer, restituiamo valore al mangiare bene. Ma non parliamo di slow food, bensì di ripristinare nel nostro cervello gli archetipi del cibo così come deve essere. Quindi partiamo dalla visione del cibo. Il cibo che non si mangia è quello da guardare, da apprezzare com'è, per ricordarsi che non deve solo nutrire e che, davvero, meritiamo di darci e dargli il giusto spazio. Ma che senso ha il cibo se non si mangia? Noi lo abbiamo capito fissandoci sui dettagli delle foto di Lara d'Appollonio.

 

 

*

Conversazioni leggere ma profonde: questo succede quando molte anime si incontrano in uno spazio come il nostro. Economisti, biologi, architetti, pubblicitari, manager... Manchi solo tu.

Vieni a fare due chiacchiere, hai due mezze giornate di prova gratuite!





Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi