coaster@coastercowo.com (+39) 06 96527893
Inizia la scuola: 5 idee per smart worker – genitori
Settembre 18, 2017
0

Tempo di lettura:  3 min.


La plastica sulle copertine dei libri, gli astucci di personaggi di cartoon mai visti, i grembiulini,

la città che riprende a vivere e contemporaneamente a morire (se utilizzi i mezzi pubblici sai che cosa intendo), uscire di casa un'ora prima perchè ci sono auto in terza fila un po' ovunque. Questo è il momento in cui tutto cambia, questo è il periodo in cui RICOMINCIA LA SCUOLA.

Questo evento ha enorme impatto un po' per tutti, ma ci vorremmo concentrare sulla categoria del genitore smart-worker. Quello che ha lo zaino con il pc, quello che sì, può gestire i propri orari, ma non troppo, se deve combinare ingresso a scuola, scuola calcio, musica, teatro, corso di violino meditativo irlandese del venerdì.

Ecco alcuni consigli per il genitore smart worker che si muove in una jungla metropolitana popolata da orari provvisori e attività extracurriculari.

1. SFRUTTA WEB WHATSAPP

Lo hanno fatto. Hanno creato il gruppo dei genitori e purtroppo devi accettarlo e starci. Non puoi però permettere ai non-smart worker di distrarti ogni due secondi con una notifica. Non sottovalutare Whatsapp Web. Lo abbiamo testato sotto stress, è la soluzione migliore per proseguire con la tua vita lavorativa con una certa concentrazione mentre i litigi nei gruppi vanno avanti freneticamente. Sarai velocissimo anche nell'apprendere gli aggiornamenti delle varie scuole sportive-musicali-artistiche che, se sono smart come te - sovente comunicano con questo mezzo. La giornata dei tuoi figli sarà sempre sotto controllo.

Come // Chat di WZ, impostazioni, whatsapp web, scansione del codice QR. Apparirà da sè sullo schermo del laptop.

2. GOOGLE CALENDAR "Figli"

Crea un calendar solo per le attività dei figli e, se necessario, con gli orari della tua dolce metà.

Ora carica tutto all'interno del tuo account di lavoro. Sì, proprio quello con i meeting e le scadenze. Supera l'irritazione per questa mescolanza vita-lavoro e ricorda che lo smart worker non ha confini: ha un'unica, lunga giornata in cui vita privata e vita lavorativa si alternano variabilmente. Quando avrai tutti i calendari insieme, potrai gestire al meglio "chi va a prenderla", "chi la porta" e "no io ho una call a quell'ora".

Come - Rigorosamente un colore solo per le attività del calendar-figli, con diverse sfumature a seconda della tipologia di attività.

3. SOSTA IN UN COWORKING

Tiriamo acqua al nostro mulino: fermati in uno spazio di coworking, fra la scuola e il nuoto. Meglio se è uno spazio in cui puoi sostare a ore e di tipo "coffice". Sentirai di aver utilizzato quel tempo morto senza dover correre da una parte all'altra stressando te e i bambini. Verifica che lo spazio prescelto sia baby-friendly. Nel nostro, per esempio, tuo figlio non pagherà il coffice.

Come - pianifica il tuo tragitto giornaliero e individua il cowo più comodo per te. Se sei a Roma...Coaster 🙂

4. MY CICERO E WAZE

Ricorda, hai dei figli in giro per la città. Non puoi permetterti di:

  • sbagliare strada
  • trovare un ingorgo e abbandonarli a scuola
  • correre sui tacchi/con la giacca sudata addosso per cercare un'edicola che ti venda un biglietto del bus

Quello che per lo smart-worker è una facilitazione della vita quotidiana, per te deve essere tassativo. Sistemi come MyCicero (per la biglietteria) e Waze (per traffico e strade) ti aiuteranno a risparmiare tempo e a saltare da un mezzo all'altro con cognizione e senza perdite di tempo.

Come - Carica il tuo credito prepagato da casa, per non avere pensieri se devi acquistare i ticket al volo. Controlla Waze prima di metterti in marcia, non aspettare di essere fermo nel traffico.

5.  SII SMART, PIÙ SMART CHE PUOI E DIVENTA L'EROE DELLA CLASSE

La tua bravura con Photoshop, motori di ricerca e app e la tua capacità manuale da maker ti permetteranno di dare quel quid in più a recite scolastiche, lavori di classe, progetti di scienze. Proponiti, una o due volte l'anno, di dare una mano. Si, ti chiederà del lavoro non retribuito e lo hai sempre evitato mentendo a tutti ("ah no io il computer non lo so nemmeno accendere"). Eppure dovresti farlo. Le tue competenze digitali affascineranno tutti: sarai il genitore più fico della classe!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi