coaster@coastercowo.com (+39) 06 96527893
La nuova Bacheca di Facebook eliminerà i post non a pagamento
novembre 3, 2017
0

Facebook toglie dalla Bacheca i contenuti gratuiti

O almeno questo è il test che sta conducendo su sei Paesi: Slovacchia, Serbia, Guatemala, Bolivia, Cambogia e Sri Lanka. In pratica sarà presente una nuova suddivisione tra contenuti pubblici e privati. Nella tradizionale Bacheca saranno visibili i soli contenuti privati - ad eccezione di quelli a pagamento - mentre i contenuti pubblici non sponsorizzati (quelli delle Pagine a cui abbiamo messo "Mi Piace" per intenderci) finiranno in una sezione specifica non direttamente visibile all'accesso sulla piattaforma.

In poche parole, se al momento gestite una pagina per fini professionali sappiate che nel prossimo futuro potreste diventare quasi invisibili anche per il vostro pubblico già fidelizzato, salvo versare consistenti budget nelle casse della multinazionale americana.

Le prime notizie provenienti dai Paesi in cui l'esperimento è in corso sono drammatiche. Le pagine di piccole attività hanno visto scendere lo user engagement fino all’80%, mentre la reach organica è scesa di due terzi in pochi giorni. Gli effetti più evidenti sono sui piccoli media indipendenti che utilizzano Facebook come cassa di risonanza: ad esempio Soy502, un giornale indipendente del Guatemala, ha visto ridurre il proprio traffico del 66%.

Tuttavia, è facile immaginare la ricaduta disastrosa anche su attività di piccole o medie dimensioni che puntano molto sulla fidelizzazione del pubblico/cliente per sopravvivere.

La risposta di Facebook non si è fatta attendere. Attraverso le parole di Adam Mosseri - capo della sezione News Feed di Facebook - ha tranquillizzato i suoi utenti dicendo che il test attualmente in corso non rappresenta il futuro sviluppo globale del social network. L'obiettivo di questo esperimento sarebbe quello di capire se gli utenti preferiscono una netta divisione tra i contenuti prodotti da familiari e amici e quelli prodotti dalle pagine, a seguito di segnalazione da parte degli utenti di scarsa visibilità dei contenuti privati. D'altronde, continua Mosseri, è già presente la sezione "Esplora" su Facebook ed è molto diversa nel resto del mondo rispetto ai Paesi-test. La sezione è infatti un news feed complementare che contiene articoli, video e post che potrebbero interessare l'utente ma che non hanno ancora una connessione diretta con esso. I contenuti della Pagine a cui l'utente ha già espresso il suo gradimento rimangono invece visibili nella sezione Bacheca.

Saranno quindi i feedback provenienti dal test in corso a orientare le scelte del caro Zuckerberg. Nell'attesa è meglio iniziare a cercare un'altra piattaforma per dare risalto ai proprio contenuti...oppure cominciare a mettere da parte consistenti budget per le proprie campagne Facebook.

Prova COASTER gratis per 2 giorni!

Super WIFI, dolci, caffè, stampe, tante persone smart da conoscere.

Non lavorare da casa.
Non fermarti in un bar.

Prendi il tuo laptop e vieni in via Caio Mario 14/B per due giorni di prova gratuita.

[Form id="10"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi